PROTEZIONE CIVILE

ROMA  XV

La Storia dell'associazione 

                    La nostra associazione nasce dalla volontà di un gruppo di persone,  con un passato in altre associazioni della Protezione Civile e con esperienze fatte nel campo della ricerca e soccorso dispersi in superficie o sotto  macerie, ( vedi terremoto dell'Aquila ). Con questa voglia di fare, nel 2013, nasce cosi, l'associazione O.D.V. Roma XV.

                 Fin dagli inizi, le difficoltà si fanno sentire, vedi la mancanza di una sede vera, che comunque giungerà nel 2015, con la messa a disposizione, da parte del XV municipio, di un terreno sito a Prima Porta. Un terreno, comunque da recuperare e bonificare dalla situazione di abbandono in cui si trovava. I ragazzi non demordono e armati della loro volontà che distingue tutti gli operatori della PROTEZIONE CIVILE, riescono nell'intento, perché ora hanno una sede, anche se senza una struttura  da adibire un ufficio o magazzino , dove ritrovarsi e da dove partire , per i loro interventi. Già gli interventi, perché nel frattempo, anche loro non sono mancati, ricordiamo per esempio l'alluvione  di Prima Porta del 31 gennaio 2014 , il terremoto di Amatrice del 24 agosto 2016 e per ultima l'emergenza della pandemia del Covid-19 non ancora conclusasi. Perché i ragazzi di Roma XV si occupano proprio di questo, alluvioni, terremoti, prevenzioni incendi e primo soccorso. Eventi che per essere affrontanti in sicurezza, necessitano di una preparazione altamente professionale, dalla quale loro non si tirano indietro con continue esercitazioni, come la preparazione delle Unità Cinofile o di operatori AIB e Soccorritori . Ora l'associazione al suo interno vanta diverse unità cinofile operative addette alla ricerca di persone disperse o sepolte sotto le macerie.

                 Con il tempo, hanno aderito molti altri volontari, portando all'interno diverse specializzazioni, migliorando la qualità operativa del gruppo Roma XV.  Certo c'è ancora molto da fare, si  sente il bisogno di locali dove costituire  gli uffici o da adibire a magazzino, o di un autoveicolo più idoneo  nell'affrontare i servizi, ma la volontà e la passione non mancheranno per continuare.

 UN GRAZIE DI CUORE RAGAZZI